GITA GOLFO PARADISO

Il Golfo Paradiso è un piccolo golfo situato sulla riviera di levante nella parte orientale del golfo di Genova, nel mar Ligure, il cui comprensorio è stretto tra il grande comune del capoluogo ligure e il promontorio di Portofino.
Le città principali sono Recco e Camogli; la prima è famosa per la focaccia al formaggio, la pallanuoto e i fuochi d’artificio dell’8 settembre, la seconda per le acciughe, i velieri e le case colorate che si affacciano sul mare.
Il piccolo borgo di San Fruttuoso è immerso nel Parco Naturale Regionale di Portofino che è costituito dall’omonimo Promontorio e da 3 comuni: Camogli con i nuclei di San Rocco, San Nicolò e San Fruttuoso stesso; Portofino e Santa Margherita Ligure, con i nuclei di Paraggi e Nozarego.

L’abbazia di San Fruttuoso
L’abbazia di San Fruttuoso di Capodimonte è dedicata a san Fruttuoso di Tarragona, vescovo e santo catalano del III secolo, le cui ceneri sono conservate presso l’abbazia, dove sarebbero state traslate a seguito dell’invasione araba della Penisola Iberica.
Il sito non è raggiungibile per via stradale, ma vi si può accedere soltanto via mare oppure percorrendo due sentieri panoramici.

Cristo degli abissi
Il Cristo degli abissi è una statua bronzea posta nel 1954 sul fondale della baia di San Fruttuoso, tra Camogli e Portofino all’interno dell’Area naturale marina protetta Portofino, a 15 metri di profondità.
La statua, alta circa 2,50 metri è stata realizzata dallo scultore Guido Galletti e venne posta grazie alla Marina Militare Italiana a circa 17 metri di profondità; fu portata sul fondo grazie a molti subacquei.
Come curiosità si sottolinea che per ottenere il bronzo della statua vennero fuse medaglie, elementi navali e campane.
Le braccia del Cristo, rivolte in alto idealmente a Dio in cielo, sono aperte in segno di pace.

Punta Chiappa
Punta Chiappa è una piccola lingua di roccia che si protende sul mare dal promontorio di Portofino lato ponente; è parte del Comune di Camogli, del Parco di Portofino e dell’omonima Area Marina Protetta.
Il nucleo abitativo altro non è che un piccolo insieme di case che si sviluppa intorno ad un antico mulino ad acqua; mentre la chiesa di San Nicolò è considerata dagli studiosi una delle più vecchie Abbazie esistenti in Liguria.

La Sagra del Pesce
La seconda domenica di maggio, nella scenografia naturale pittoresca ed esclusiva di Piazza Colombo, al porticciolo, si svolge la Sagra del Pesce. Nata come gesto spontaneo di alcuni camogliesi che decisero, nel 1952, di regalare ai residenti ed ai visitatori una frittura di pesce, questa simpatica tradizione si è trasformata in un importante momento di proiezione dell’immagine a vocazione turistica della Città. Simbolo della Sagra è la padella nella quale viene fritto il pesce da distribuire, grazie all’impegno di molti volontari, a tutti i partecipanti.